Eventi a.s. 2017/2018
Eventi a.s. 2016/2017
Eventi a.s. 2015/2016
Eventi a.s. 2014/2015
Eventi a.s. 2013/2014
Eventi a.s. 2012/2013
Eventi a.s. 2011/2012
Eventi a.s. 2010/2011
Eventi a.s. 2009/2010
Coloriamo il movimento
Spettacolo "Falchera T.V.B."
Mus-e al "Bookstock Village" del Salone del Libro di Torino 2010
Spettacolo "Goccio-lina e il perfido Dottor Smog"
Formazione artisti Mus-e Torino
Progetto internazionale Mus-e's flags
Seconda riunione nazionale del CCN e CAN
THOT gira il mondo
Festa della Luce 2009
Incontro di FORMAZIONE NAZIONALE 11-14 novembre 2009
Mus-e Torino al SOTTODICIOTTO Filmfestival

Eventi a.s. 2008/2009.
con lo spettacolo "Lunga la strada...piccoli i passi"
Eventi a.s. 2007/2008.
Eventi a.s. 2005/2006.
con lo spettacolo "Filastrocche in giostra"
Mus-e al Festival di Rovereto
“Il Tempo di Thot “ è stato selezionato per partecipare alla XXI edizione della Rassegna Internazionale del Cinema Archeologico, che si terrà a Rovereto nel periodo 4-9 ottobre 2010.
Il film è stato inserito nella sezione speciale "d'essai" dal titolo "ARCHEOLOGIA E SOCIETA'" presso l'Auditorium del Museo Civico.
I film saranno proiettati in lingua originale e ci sarà un premio speciale attribuito dal voto del pubblico.
Coloriamo il movimento: "Il circo dei colori"
TEAM DEL PROGETTO
Doriana Crema
artista danza
Sara Ghirlanda
artista arti visive
Realizzato e condotto dagli artisti Sara Ghirlanda, arti visive e teatro e Doriana Crema danza, con gli alunni della classe 3 A della Scuola Elementare Cairoli e la collaborazione degli insegnanti Giuseppe Capraro e Carla Bau, il progetto ha visto la contaminazione del linguaggio del movimento con quello delle arti figurative creando opportunità originali dove forme, movimenti, colori, personaggi e oggetti hanno dato vita alla storia…“Il Circo dei Colori”. Giocando con l’improvvisazione, con le forme semplici, con i volumi, con i vuoti e i pieni, con la carta, con l’espressione del corpo, con i colori, con la danza e con gli oggetti di recupero e la loro reinterpretazione sono nati i personaggi della nostra storia: pagliacci, acrobati, equilibristi, animali feroci e maghetti.
Personaggi favolosi, felici, sorridenti attori muti che animano il nostro mondo. Ed ecco la creazione di un evento performativo finale all’interno della scuola stessa con la partecipazione delle famiglie. Siamo riusciti a divertirci e a divertire, ad incuriosirci ed a incuriosire stimolando la fantasia e sviluppando emozioni.
Formazione artisti Mus-e Torino
L’appuntamento con gli incontri di formazione è offerto ogni anno agli artisti del Mus-e Torino per ricercare strade nuove e prospettive diverse nell’ambito delle quattro aree artistiche che caratterizzano i laboratori: Musica Danza Teatro Arti Visive.
Le proposte sempre diverse nel corso degli anni, hanno mantenuto un carattere di trasversalità per consentire, anche ai non addetti ai lavori, di partecipare  per imparare ad imparare, mentre le tematiche proposte conservano come carattere di fondo la trasmissibilità, la possibilità di essere integrate nei percorsi per i bambini. Gli incontri di quest’anno hanno per tema la Danza e la Pittura: la Danza nel Teatro balinese e la Pittura nella tradizione cinese.

KERAS / MANIS
L’attore che danza – Incontro con il Teatro di Bali
Corso introduttivo alla danza balinese con Enrico Masseroli
Sabato 29 Maggio: ore 9.30-13.30 e 14.30–17.30 - Salone Crescenzio – L.go Dora Colletta, 53 Torino
L’attore che danza è la definizione più appropriata dell’interprete dei teatri d’Oriente.
Il linguaggio scenico vi si articola autonomamente attraverso codici precisi e straordinariamente ricchi. Da Stanislawski a Brecht fino a Grotowski, Barba e Brook, i più fervidi e profondi riformatori del teatro europeo hanno alimentato la loro ricerca con lo studio delle grandi tradizioni in particolare l’attore balinese, lascia fluire un’energia vibrante e ieratica, che lo guida e modella nella danza. Le sue forme principali sono chiamate keras (forte, duro) e manis (dolce, delicato). Il loro alternarsi, le loro gradazioni, danno espressione e colore alla dinamica scenica ed ai differenti caratteri dell’Asia.
Il programma di lavoro ha previsto un training propedeutico, necessario per apprendere l’alfabeto, sia maschile che femminile, del teatro di Bali: la conoscenza di ogni segmento corporeo, la scoperta dell’elasticità e delle tensioni, la capacità di coordinazione. A questa prima fase ha fatto seguito lo studio di alcune unità coreografiche contemporaneamente alla comprensione della partitura ritmica e musicale.


"CHINA SU CARTA CINESE IN BIANCO/NERO"
Incontro diretto da Carlo Giaccone
Sabato 5 Giugno  - ore 10.00 -13.00 e 14.00 – 17.00 - presso Scuola Elementare Lessona
Premessa e finalità didattiche.
La pittura in bianco e nero cinese nasce e si sviluppa parallelamente alla calligrafia cioè all'antica sapienza di "scrivere il pensiero" attraverso gli ideogrammi i quali, a loro volta, rappresentano una sintesi degli ancestrali pittogrammi. Nei bambini nel periodo pre-scolare (quindi non ancora in grado di scrivere-leggere) è assente la dualità "scrivere-dipingere": il bambino scrive dipingendo senza separare la sfera del meta-linguaggio da quella estetica. Analogamente il pittore ad inchiostro di china, attraverso le molte tonalità del monocromatico color nero, tende a riunire la ricerca della bellezza con lo "scrivere il pensiero". Questo ritorno all'unità superando lo iato tra il soggetto dipingente (il pittore osservatore) e la realtà sensibile produce effetti di armonizzazione con il tutto.
Partendo da un tema unificante, ad esempio il cielo, il vento, le cascate, le montagne, ecc. gli utenti hanno lavorato sia individualmente che in piccoli gruppi cercando di evidenziare graficamente più che l'apparenza esteriore delle cose il ritmo essenziale dei veri elementi naturali.

Lezioni aperte
Tra il mese di Aprile e il mese di Maggio hanno avuto luogo le circa 300 lezioni aperte delle 153  classi del progetto Mus-e Torino.
Le lezioni conclusive sono un evento molto atteso dalle classi che partecipano  al Progetto.
Artisti, bambini ed insegnanti chiudono con la lezione aperta il loro percorso comune, esperienza durata 30 ore per ogni laboratorio, quasi un intero anno scolastico.
Le Scuole in questo periodo diventano veramente delle scuole Mus-e: mostre permanenti degli artisti di Arti Visive nei corridoi, performances teatrali, spettacoli di danza nelle palestre  ,  concerti nelle classi che, scosse nella loro regolarità di ritmi e orari, accolgono parenti e amici dei bambini, che elettrizzati dimenticano la quotidianità aspettando il pubblico.
Le coppie di artisti che hanno lavorato sulle classi trovano nel momento finale la sintesi di compensazione che da’ il vero senso al Progetto.
E’ di questa fase la tristezza delle classi che hanno finito il triennio e la nostalgia degli insegnanti per gli artisti che lasciano, con la speranza di ricominciare con il ciclo successivo e quando questo è successo abbiamo scoperto che il  Progetto Mus-e è formativo per tutti, bambini, artisti ed insegnanti.
Le esperienze di linguaggi artistici nella loro complessità, sono fonte di meraviglia per chiunque le pratichi, oggetto di intima memoria e stimolo al cambiamento personale.
La festa delle lezioni aperte che spesso finiscono in classe davanti a torte preparate da mamme di varia nazionalità, sono la nostra festa, la scommessa vinta grazie ai laboratori nei quali la differenza costituisce opportunità e non limite, suscitando curiosità e non giudizio.
Mus-e al "Bookstock Village" del Salone del Libro di Torino 2010
..

Sabato 15 maggio i laboratori del Mus-e Torino sono stati parte attiva del programma offerto  all’interno del 23° Salone del Libro.
All’interno del Bookstock Village, realizzato con il sostegno della Compagnia di San Paolo come spazio dedicato ai giovani lettori, gli artisti del Mus-e Torino - Pietro Tartamella – Mauro Biffaro – Alessandro Allera - Raffaella Gorcelli hanno coinvolto molte decine di bambini su due percorsi.

Artisti Mauro Biffaro – Alessandro Allera – Raffaella Giocelli
Storie d’Oriente – L’India raccontata su un tappeto
Laboratorio didattico di arti visive è legato alla presenza dell’India come Paese ospite. Proposto ai bambini della scuola primaria, prevede la realizzazione di un percorso per immagini, stampate con la tecnica della serigrafia e attinte dal multiforme e antropomorfo mondo mitologico indiano.
L’immagine ricavata a vario titolo e serigrafata fa parte dei percorsi di arti visive che questi artisti realizzano per il Progetto Mus-e Torino per le classi del primo triennio elementare.
Artista Pietro Tartamella
Haiku Muse – lezioni performattive con letture ad alta voce
L’AIKU poesia breve giapponese è una struttura formale attraverso la quale sviluppare, essenzialità, semplicita, capacità d’osservazione in assenza di pre-giudizio. Duttile strumento educativo l’Aiku nei laboratori Mus-e viene proposto alle classi del primo triennio elementare.
I laboratori si sono svolti con grande successo di pubblico sia adulto che infantile. Il sabato ha favorito la presenza di famiglie provenienti da fuori Torino: particolarmente simpatico e significativo l’incontro con bambini ed insegnanti Mus-e di altre città. La curiosità e l’interesse suscitati sono la riprova del valore delle esperienze laboratoriali come terreno d’incontro tra adulti e bambini.
Progetto internazionale Mus-e's flags
Con questo Progetto, proposto da Mus-e Germania a Mus-e Italia, è iniziato un percorso di collaborazione tra classi di bambini tedeschi e italiani. Mus-e Germania infatti, per festeggiare il decimo anniversario della propria Fondazione, ha ideato questo percorso di scambio tra scuole tedesche e classi Mus-e italiane. Mus-e Torino ha partecipato al progetto con tre classi che hanno ricevuto da Mus-e Italia le bandiere dipinte dai bambini delle classi tedesche. I bambini italiani hanno dipinto la loro bandiera che hanno inviato alle classi tedesche corrispondenti con foto, pensieri, messaggi per instaurare un rapporto di amicizia.Le bandiere sono state presentate nella lezione aperta ai genitori che hanno molto apprezzato l’iniziativa.
Classe 3D - Scuola Elementare Parini
Artista: Raffaella Giorcelli
Josefschule
An Die Schulleitung
Duisburgerstraße 194
46049 OBERHAUSEN
Classe 3A - Scuola El. Pellico
Artista: Sara Ghirlanda
GGS Emscherschule
An die Schulleitung
Wundersrasse 15
46049 OBERHAUSEN
Classe 2F - Scuola Elementare D'Assisi
Artista: Carlo Giaccone
Schule in Erlengrund
An Die Schulleitung
Gabelhorst 38 - 32339 ESPELKAMP

Seconda riunione nazionale del CCN e CAN
Sabato 30 gennaio 2010, Si è svolta a Torino, presso la Casa Teatro Ragazzi, la seconda riunione plenaria Nazionale dei Coordinatori Locali, Didattici (CCL) e Artistici (CAN) della “rete Mus-e Italia”. Moltissimi gli argomenti all’ordine del giorno, tra questi la partecipazione del network Mus-e all’importantissimo Progetto “150 anni dell’Unità d’Italia”, presentato da Mus-e Torino e dalla Dott.ssa Bertiglia, responsabile del “Comitato Italia 150”. Altri due progetti internazionali, “Mus-e’s flags” in partnership con Mus-e Germania e “Friendly Bridges” organizzato con Mus-e Israele, sono stati presentati a tutti i Coordinatori presenti.
THOT gira il mondo
“Il Tempo di Thot” è stato invitato a partecipare al Festival “International meeting of archaeological film of the mediterranean area” in AGON (Atene - Grecia) dall’11 al 16 maggio 2010
Festa della Luce - dal 9 al 16 dicembre 2009
Luci! Suoni! Colori!
Con lumini, canzoncine, pensieri, danze, disegni, circa 3500 bambini di 151 classi delle scuole torinesi del Progetto MUS-E®, ricorderanno dal 9 al 16 dicembre il giorno di Santa Lucia (13 dicembre) dando vita alla “Festa della Luce” che da sempre è stata individuata come momento simbolico di socializzazione e di condivisione del Progetto Mus-e.
Scarica il pieghevole in versione pdf: pdf1 e pdf2
Scarica la cartella stampa con comunicati e foto
Festa della Luce 2009.
Sono finite le Feste della Luce! Tante, diverse, nelle tante scuole del Progetto Mus-e Torino, con tantissimi bambini concentrati nel loro ruolo di attori, danzatori, cantanti, con tanti genitori commossi dall’atmosfera molto speciale della Festa della Luce, del giorno più breve dell’anno. Nelle scuole che hanno ospitato il Progetto si è rinnovato il rituale di questi  eventi realizzati all’inizio dei laboratori durante i quali i bambini, le famiglie, gli insegnanti e gli artisti s’incontrano per scambiarsi il dono di una piccola esperienza d’Arte.
Senza discorsi istituzionali, in una giornata non celebrata dalla liturgia tradizionale, più di 3000 bambini hanno incontrato nella scuola le loro famiglie suggerendo, con la loro leggera presenza, armonia, rispetto e speranza.
video della Festa della Luce delle classi 3A e 3C
della Scuola Vittorino da Feltre,
artisti Simona Balma Mion e Andrea Ferrante.
Incontro di formazione nazionale - dall' 11 al 14 novembre 2009

Incontro di formazione nazionale sulla Nave europa della Costa Crociere
Celebrazione Ufficiale dei 10 anni di Mus-e Italia
”La traduzione del segno”
incontro/dibattito con
Raimondo Sirotti
“Il mantello di Arlecchino” escursione guidata da
Enrico Bonavera
“Giocando” escursione musicale con
Andrea Basevi
Anteprima dello spettacolo “MAKKEMAGIA”


Presidente Yehudi Menuhin Foundation Enrique Baron Crespo
Presidente Mus-e Italia Onlus
Riccardo Garrone
Coordinatore Nazionale del Progetto Mus-e 
Anna Maria Guglielmino
Coordinatore artistico Nazionale 
Raul Iaiza

Città Mus-e: Arezzo, Bologna, Brescia, Catania, Chiavari, Firenze, Genova, Marche, Napoli, Parma, Pistoia, Reggio Emilia, Roma, Sardegna, Savona, Siracusa, Torino, Venezia.
Hanno partecipato circa 300 persone tra coordinatori, artisti, ospiti.
Mus-e Torino al Sottodiciotto Filmfestival - dal 26 novembre al 5 dicembre 2009
Sottodiciotto Filmfestival - Torino Schermi Giovani, organizzato da Aiace Torino e Città di Torino (Divisione Servizi Educativi) dal 26 novembre al 5 dicembre 2009 festeggia il decennale: un traguardo importante che ha consentito alla manifestazione di crescere insieme al proprio pubblico (32.700 presenze nel 2008). Nato con l’intento di valorizzare la creatività dei minori, Sottodiciotto è riuscito in poco tempo a conquistare una platea fedele, di tutte le età, promuovendo riflessioni sempre attuali sull’universo giovanile. Per il 2009 il Festival prende spunto dall’Anno Europeo della Creatività e dell’Innovazione: elementi qualificanti che fin dalle origini hanno contraddistinto la kermesse e che costituiscono di conseguenza il filo conduttore di questa edizione.

MERCOLEDI 2 DICEMBRE
Cinema Massimo 2
CONCORSO SCUOLE DELL'INFANZIA E PRIMARIE
Storie di bambini 3ª C
Primaria Statale A. Gabelli – Torino (DVD, 5'43")
I cartoni, che passione… ma non solo di fronte allo schermo: è molto meglio crearli insieme.
Storie di bambini 3ª D
Primaria Statale A. Gabelli - Torino (DVD, 6'29")
I bambini costruiscono insieme nuove storie a cartoni per imparare divertendosi.

I DVD sono stati realizzati nei laboratori del Progetto Mus-e
ORGANIZZATORI
Aiace Torino
Divisione
Servizi Educativi ITER

E V E N T I

L'arte per l'integrazione a scuola..............