G L I...A R T I S T I

L'arte per l'integrazione a scuola..............
Torinese, figlio d’arte, dopo un importante debutto operistico nei maggiori teatri italiani ed europei all’età di soli dieci anni (Teatro alla Scala di Milano, La Fenice di Venezia, il Teatro de l’Opera di Roma, le Theatre du Casino’ di Montecarlo e l’Opera di Rouen) come solista-voce bianca nel “Pelleas et Melisande” di C. Debussy e nella “Reine morte” di R. Rossellini, intraprende gli studi di violino diplomandosi al Conservatorio A. Vivaldi di Alessandria. Tra il 1988 ed il 1990 riscuote ottimi consensi di pubblico lavorando col Teatro Stabile di Torino per alcune importanti produzioni di teatro musicale (“Il piccolo principe” ed il “Nietzsche Cabaret”). Negli stessi anni intraprende diverse collaborazioni in qualità di tenore, sia corali (con la R.A.I. di Torino, orchestra sinfonica e coro) che solistiche, partecipando a numerose stagioni concertistiche in tutta Italia. Per le sue caratteristiche vocali-interpretative si è specializzato in un vasto repertorio, che va dal periodo trovadorico-medievale all’opera buffa del ‘700-‘800, fino al ‘900 con autori quali Gershwin e Bernstein. Si è perfezionato in violino barocco a Ginevra sotto la guida di Chiara Banchini ed a Milano con E. Gatti ed è inoltre maestro di canto Gregoriano dal 2000. Collabora a tutt’oggi alle produzioni artistico-Concertistiche della Camerata de musici (da lui fondata nel 1993) e della Tribuna dei musici di Torino. E’ maestro elementare dal 1981, anno in cui ha conseguito il diploma magistrale. Dal 1999 ha dato vita all’Associazione HOMOSONIA di Torino, per la musica e la Musicoterapia in Italia, di cui è ancor oggi Presidente. Dal 2004 è artista-musicista collaboratore del Progetto scolastico Mus.e Torino, che ha come scopo principale la diffusione dell’arte nella scuola in modo gratuito e facilmente fruibile per tutti, bambini e insegnanti. Nel novembre 2013 ha pubblicato con Erickson Live il suo primo libro di Musicoterapica applicata dal titolo “QUANDO IL DISAGIO SI FA’ MUSICA”.